Skip to content

monasterocarpineto

Home Leone XIII (1810-2010) Capo Indiano a Leone XIII
Capo Indiano a Leone XIII PDF Stampa E-mail
Capo indiano a Leone XIII

Il 13 marzo 1885 il capo di una tribù di indiani del Nord America, di nome Meshkiassang, scriveva al Sommo Pontefice
(Leone XIII) da Fort William, Lake Superior, Ontario:
"Nostro Padre, nostro Papa, anche se noi indiani siamo molto poveri e miserevoli,
tuttavia il nostro Creatore ha avuto grande compassione di noi e ci ha dato la religione cattolica. Oltre a ciò Egli
ha avuto pietà di noi e ci ha dato Caterina Tekakwita.
Questa santa vergine, una indiana come noi, essendo stata favorita da Gesù Cristo con molta grazia,
crebbe molto buona e santa, e ora -come noi ne siamo persuasi- è gloriosa nel cielo e prega per noi tutti.
Questa vergine, noi crediamo, ci è stata data da Dio come un gran favore, perchè è la nostra piccola sorella.
Ma adesso speriamo che anche Tu, nostro Padre, che sei il Vicario di Gesù Cristo, vorrai pure concederci
un favore: ti supplichiamo con tutto il nostro cuore di parlare e di dire:
"Voi indiani, miei figli, prendete Caterina come oggetto della vostra venerazione nelle chiese,
perchè lei è santa ed è in cielo".


Caterina Tekakwita (1656-1680) canonizzata domenica 21 ottobre 2012 in piazza San Pietro da Papa Benedetto XVI.
Kateri Tekakwita della tribù degli Agniers o Mohawls degli indiani irochesi ha trascorso la prima parte della sua
esistenza nel territorio che attualmente si trova nello stato di New York.

Nordamericana è anche Kateri Tekakwitha (1656-1680), nata nell’odierno stato di New York da padre Mohawk e da madre cristiana algonchina,
“che le trasmise il senso del Dio vivente”.
Morì a soli 24 anni, dopo essere fuggita alle persecuzioni, riparando nei pressi di Montreal,
al seguito della missione di San Francesco Saverio.
Diventata patrona del Canada e prima santa amerinda,
Kateri Tekakwitha è stata invocata da Benedetto XVI per “il rinnovamento della fede nelle prime nazioni e in tutta l’America del Nord”.
(Omelia di canonizzazione)