Skip to content

monasterocarpineto

Miele PDF Stampa E-mail
MIELE

Per i greci il miele era il cibo degli dei, i babilonesi ne facevano largo uso in cucina, e i romani proprio con il miele produssero il primo "gelato" mescolandolo a ghiaccio finemente tritato e a un succo di frutta, secondo un'antica ricetta tramandata da Plinio il Vecchio.
Nell'antichità il miele, con l'aggiunta di lievito e acqua, veniva fatto bere ai novelli sposi durante la "luna di miele" per propiziarsi l'arrivo di un figlio maschio!

Proprietà del miele.
Purificante, afrodisiaco, dissetante, vermifugo, antitossico, regolatore, refrigerante e cicatrizzante.
Il miele svolge un'azione decongenstionante per le vie respiratorie e calmante per la tosse_;
permette ai muscoli un aumento della potenza fisica e della resistenza;
al cuore offre un'azione cardiotropa;
al fegato un'azione protettiva e disintossicante;
all'apparato digerente un'azione protettiva, stimolante e regolatrice;
per il rene ha un'azione diuretica;
per il sangue ha influenze antianemiche e per le ossa permette la fissazione del calcio e del magnesio;
risulta utile nel trattamento delle affezioni gastrointestinali quali la gastrite e la diarrea.

Prodotti apistici.
Numerosi sono i benefici delle prodotti apistici:
la pappa reale ha propietà immunostimolanti,
i propoli hanno funzioni battericida e il veleno del pungiglione
viene usato come terapia nelle malattie reumatiche.

(riduzione di un articolo di Barbara Boyd)