Skip to content

monasterocarpineto

Home Paolo VI (1897-1978)
Paolo VI PDF Stampa E-mail
Papa Paolo VI
al secolo Giovanni Battista Montini
Concesio (Brescia) 26 settembre 1897 - Castelgandolfo (Roma), 6 agosto 1978
262º vescovo di Roma e papa della Chiesa cattolica dal 21 giugno 1963 al giorno della morte

Papa Paolo VI saluta la folla
 
Nato a Concesio, in provincia di Brescia, eletto Papa dichiarò immediatamente di voler portare avanti il concilio interrotto per la morte di Giovanni XXIII, di continuare la riforma del codice di Diritto Canonico e proseguire il cammino ecumenico.

Portato a termine il Concilio, cominciò a mettere in opera le deliberazioni conciliari con grande coraggio, in mezzo a ostacoli di ogni segno: opposizioni reazionarie o sovversive. Importante e profonda la sua azione ecumenica, con proficui scambi e incontri con la Chiesa Anglicana e la Chiesa ortodossa: storico il suo incontro con il patriarca di Costantinopoli, Athenagoras.

Inaugurò l'era dei grandi viaggi apostolici recandosi, nel 1964, a Gerusalemme, e in seguito in molte altre parti del mondo. Numerose le sue encicliche ed esortazioni apostoliche: Ecclesiam suam, Populorum progressio, Evangelii nuntiandi, Humanae vitae, Communio et progressio, Marialis cultus, Gaudete in Domino.

L'ultimo periodo della sua vita fu rattristato profondamente dal rapimento e dall'uccisione del suo amico fraterno Aldo Moro. Morì nella residenza di Castelgandolfo.