Skip to content

monasterocarpineto

Home Testimonianze 10 giugno 2012
10 giugno 2012 PDF Stampa E-mail

Sono le 22,00 di domenica 10 giugno 2012 e penso a tutto ciò che è accaduto in questo giorno ricco di emozioni belle ma una purtroppo tanto triste.

 La giornata si era aperta con la gioia per la partecipazione alla S. Messa nella chiesa di San Giovanni al Carmelo, una Chiesa dove vado spesso nei giorni feriali poiché nel silenzio e canti gregoriani riesco a trovare molta concentrazione per cui la preghiera sorge spontanea e più forte nasce il grazie al Signore per ciò che ci dona.

 Una gradita sorpresa è stata quella di poter salutare Suor Elvira, già Priora e una delle prime fondatrici del Convento di Sant’Anna  che, sentendosi un po’ meglio, si era fatta accompagnare in Chiesa per partecipare alla S. Messa domenicale. Che bello rivederla e poterle stringere la mano dopo tanto tempo, nonostante avesse sul volto i segni della malattia e sofferenza, ma il suo viso era illuminato dalla serenità e dalla gioia di poter donare a Dio il suo calvario.

 C’è stata poi la processione del Corpus Domini: abbiamo accompagnato Gesù per le vie infiorate del paese, pregando e meditando sul recente incontro del Papa avuto con le famiglie a Milano! Anche Suor Elvira ha fatto capolino dal portone della Chiesa per ammirare la strada addobbata per il passaggio dell’Ostia Consacrata.

 Nel pomeriggio purtroppo è arrivata la brutta notizia: Suor Elvira ci ha lasciato, è volata in Cielo senza che noi in mattinata avessimo fatto caso che le stavano spuntando le ali! Stava salendo l’ultimo gradino che l’avrebbe portata alla vetta suprema come era scritto nel libro “Piccoli fiori” che da fanciulla aveva letto con tanto interesse e sentendo “un brivido caldo e una carezza di mano non umana”, come lei ci ha raccontato.

 Dopo lo smarrimento iniziale, mi piace pensare Suor Elvira sorridente in Cielo, nella Luce Eterna dove sarà già al cospetto di Dio e dei beati e santi del nostro tempo cui tutti siamo molto affezionati.

 Certo mi mancherà tanto, anche se ultimamente riuscivo a vederla raramente poiché, a causa della malattia rimaneva spesso in cella, ma sapevo che da lì poteva seguire la S. Messa mattutina tramite una piccola telecamera ed allora, alla fine della lettura dall’ ambone alzavo lo sguardo per salutarla.

Ora andare al Carmelo e sapere che non c’è sarà triste, ma c’è la consolazione di avere un angelo in cielo che mi protegge.

                                                                      Mario Palleri

 

 Oggi 10 giugno 2012, ricorrenza del Corpus Domini, il Signore ha voluto chiamare a se, in questo giorno importantissimo, l’anima eletta di Suor Elvira, fondatrice e già Superiora del Convento di Sant’ Anna in Carpineto Romano.

 Non mi sembra vero poiché questa mattina ha presenziato e partecipato alla celebrazione Eucaristia con la sua innata e sempre viva serenità, nonostante le sue sofferenze fisiche.

 Il Signore portandola via in questo giorno l’ha voluta premiare per tutto ciò che ha fatto e ha profuso a tutti noi. La immagino già al cospetto del suo Sposo che ha servito con dedizione e fedeltà.

 Spero Suor Elvira che tu possa anche da lassù proteggerci e guidarci sempre. Rimarrai nei nostri cuori e sarai guida illuminata.

                                                           Maria Chiara Cacciotti